Incipit Vita Nova | solstizio estate 2018

«La felicità non è fare tutto ciò che si vuole, ma volere tutto ciò che si fa.»
Friedrich NIETZSCHE
 
Inizia la Vita Nuova. Così scriveva Dante Alighieri. Lui a diciott’anni aveva altre prospettive. Qui sono alla soglia dei 46 e ho diverse prospettive, ovviamente. Per me comunque *Incipit Vita Nova* perchè sto concludendo un percorso che fa da soglia fra una metà e l’altra della mia esistenza.
 
Annuncio quindi, dopo più pause protratte e una considerevole riduzione della mia presenza in seno alla società umana, e l’apertura di nuovi tempi e nuovi viaggi dello spirito e del corpo. Per cominciare dalla fine dell’epoca del dialogo politico e sociale. Smetto di aver a che fare con la politica discussa, parlata, con la critica al presente sempre mettendoci la faccia. Chi ha capito ha capito e chi non ha capito non merita altre perle. Sarebbero perle ai porci. Basta con il commento e la militanza del dialogo e dell’esortazione.
 
Basta coi social e con i blog. D’ora in poi mi dedicerò solo alla realizzazione della mia esistenza come arte e fabbrica di opere, mai più comizi e prese di posizione. Mai più dibattito. Inutile e dannoso insistere. Sarà solo l’azione di una vita condotta nel segno della realizzazione del mio destino etnico, culturale e razziale, destino di sangue nel segno dell’eredità indoeuropea che ho ricevuto dalle mie radici. Onorerò solo questa Via e la porterò avanti solo con l’azione e l’ascetismo di una vita pura. Basta coinvolgimenti solo esempio e isolamento, necessari alla vita nuova.
 
Con la corona dello spirito vivrò il tempo che mi resta, ogni giorno che avrò, come un dono inestimabile e lo dedicherò solo a me, al mio progresso verso il ponte che è fra bestia e superuomo, e all’arte delle Muse.
 
Furio Detti
Solstizio d’Estate
21 giugno 2018

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.