tumore | il capitalismo come metastasi

Non so dei vostri buoni propositi
perché non mi riguardano,
esiste una sconfitta
pari al venire corroso
che non ho scelto io
ma è dell’epoca in cui vivo.

Giovanni Lindo Ferretti, CCCP

i giornalisti non sono qui che per ripetere il mantra dei padroni; naturalmente oggi tutti guardano alla Cina del PIL cresciuto “solo” del 7% all’anno come di un “paese in difficoltà”, di un motore in crisi, di un problema.

occorre avere il coraggio, davanti alle nuove generazioni e agli uomini che verranno, di affermare senza alcun tentennamento e con piena onestà che il problema, il problema vero è solo questa ideologia cancerogena e cancerofila che porterà noi e il pianeta a morte sicura. il cancro dello “sviluppo a ogni costo”, della “produzione a ogni costo” e del “consumo a ogni costo” è un milione di volte peggio, in termini di danni sistemici, a medio e lungo termine di cento o mille ISIS o ISIL, o fanatici con la testa zeppa di stronzate sul bene e sul male.

il terrorismo islamico, pur con tutto il suo carico di troppo-umane tragedie (bestiale è chi come gli animali non uccide per un dio, ad esempio…), non è che un comodo uomo di paglia, utilizzato dal potere per non farci cogliere la reale urgenza della corsa assassina che ci sta gettando tutti nel baratro, e di cui i fanatismi sono figli e frutto del commercio delle armi e dello sviluppo capitalistico-industriale, anche quando a parole tali estremismi dicono di ribellarsi. i terroristi sono figli anch’essi di questo cancro spacciato per sviluppo, di questa metastasi chiamata truffaldinamente e con piena coscienza di mendacio “progresso”.

abbiamo il dovere di dire la verità e di opporci, anche se è come temo ormai troppo tardi.

MH17/MAS17 | per la nostra sicurezza

se ce ne fosse ancora bisogno, l'ennesima prova che le "lotte al terrore", le "misure speciali", la "sorveglianza estrema" applicate dai governi di ogni nazione alla società civile e ai trasporti siano clamorosa fuffa, ci è data purtroppo da questa semplice constatazione:

hanno trattato  298 persone e personale di volo come potenziali terroristi con metal detector, polizia in assetto di guerra, ispezioni, niente liquidi a bordo, e tutto l'ambaradan… e poi delle clamorose teste di minchia fanno passare la rotta del volo MH17/MAS17 su un paese in piena guerra civile?

ma la TV non solleva questo unico, essenziale, importante interrogativo. ci sarebbe da sghignazzare per ore se "per la nostra sicurezza" questi 298 esseri umani non avessero pagato l'estremo prezzo all'idiozia del sistema e alle bugie del potere. la prossima volta che qualche stronzo apprezza la galera in cui viviamo, ricordateglielo, di questi 298 morti.